Perché conviene affittare casa?

affittare casa conviene

Soldi per l’affitto? Sono buttati, meglio comprare una casa di proprietà. Finalmente sei riuscito ad avere un lavoro stabile e ben retribuito, dopo anni di lavori sottopagati e contratti sempre in scadenza. È quindi giunto il momento di comprare casa e smettere di buttare soldi per l’affitto.
Si tratta di un passaggio naturale nel percorso di vita di ognuno di noi. O forse no.

Parliamo di una delle credenze popolari più diffuse, soprattutto in Italia dove il mattone è da sempre considerato un “bene rifugio”. Basti pensare che l’80% degli italiani vive in una casa di proprietà (fonte: ISTAT).

Tuttavia negli ultimi tempi stiamo assistendo a un cambiamento generazionale in corso sul rapporto tra giovani e casa. I protagonisti di questo trend evolutivo sono i Millenials (i ventenni e trentenni di oggi), i quali 2 su 3 (fonte: Doxa per Idealista) scelgono l’affitto. Stiamo comunque parlando di un affitto “forzato”, di un’alternativa nata dalle necessità, spesso dopo aver ricevuto porte in faccia dalle banche nel momento in cui richiedevano un mutuo.

Molto probabilmente anche tu che stai leggendo avrai una casa di proprietà in cui vivi oppure vorresti possederla.

E se ti dicessi che un mio cliente dopo aver fatto diverse Consulenze One-to-One con me, ha venduto la sua casa di proprietà in cui viveva e ora è in affitto in una casa decisamente più bella e grande di quella dove si trovava prima?

Conviene affittare o comprare casa?

comprare casa per affittarla conviene

Per capire se conviene comprare casa o affittare, vorrei farti riflettere con un esempio.
Ho una disponibilità di 180.000 € e voglio vivere nei pressi del centro città.

1. Compro casa per andarci a vivere

Voglio vivere in una zona centrale, ma con questa somma a disposizione posso acquistare al massimo un bilocale. Potrei permettermi di acquistare un immobile più grande solo se mi accontentassi di una zona differente dove il prezzo al metro quadro è più contenuto.

2. Compro una casa, la metto in affitto e vado a vivere in un’altra casa in affitto

In questo caso, con la mia disponibilità economica scelgo di acquistare una casa in una zona dove so che c’è un potenziale di rendimento (per esempio vicino all’università). Metto l’immobile in affitto a studenti, locando a ciascuno di loro una porzione dell’immobile con una formula di affitto a stanze.

Immaginando di avere tre camere e quindi tre studenti, la redditività da questo tipo di locazione è di circa 18.000 € ogni anno. Su questo importo dovrò pagare le imposte sui redditi da affitto pari al 21% con cedolare secca per ottenere una rendita netta di 14.220 € l’anno (18.000 € – 21%).
Con queste entrate posso permettermi di vivere in affitto nei pressi della zona centrale che desidero e, a discapito del bilocale in cui avrei vissuto se avessi acquistato per andarci a vivere, potrò anche avere la possibilità di scegliere una casa più grande.
Ipotizziamo che per questo appartamento il canone di locazione richiesto sia 700 € al mese. In un anno significa una spesa pari a 8.400 €.
Adesso facciamo due conti: 14.220 € – 8.400 € = 5.820 € di guadagno in un anno. Una rendita quasi automatica senza dover lavorare, almeno non costantemente, che si va ad aggiungere al mio reddito da lavoro. Dopo 5 anni sono 29.100 €.

Se invece avessi acquistato la casa per andarci a vivere, quanto avrei guadagnato? Ovviamente 0 €!

L’esempio è puramente esemplificativo, occorre avere le competenze ed un conto economico tra le mani per stimare una situazione reale, ma il concetto è questo.

Una considerazione doverosa che devi fare se decidi di comprare casa e affittarla, sta nella scelta del tuo inquilino, tema che approfondisco nell’articolo “Perché affittare casa a studenti conviene“.

Conviene comprare casa per affittarla?

Se l’esempio ti ha convinto, la risposta è decisamente sì! Da non sottovalutare però che comprare casa per affittarla conviene solo se fatto come un investimento immobiliare a reddito, con logiche e criteri che ti permettano di avere un cash flow positivo, altrimenti tutta questa fatica si renderebbe inutile o addirittura sconveniente.

Giunto a questo punto, probabilmente ti starai domandando: E perché se affittare casa conviene non lo fanno tutti?

conviene affittare casa

La lista delle motivazioni può essere molto lunga, ma vediamo le principali:

1. Discrepanze tra proprietario e inquilino

In affitto, difficilmente potrai fare tutto quello che vuoi in termini di modifiche del tuo appartamento. È vero. Ma ormai in un’epoca in cui il cambiamento continuo fa parte della nostra esistenza, quante probabilità ci sono che la casa di proprietà che hai scelto inizialmente si adatti “a vita” o per un lungo periodo alle tue esigenze e priorità future? Per esempio, hai scelto la città ma poi preferisci la provincia, volevi un giardino ma ti sei reso conto di non avere tempo da dedicargli, meglio il terrazzo. Oppure arrivano figli o un cane. O ancora l‘azienda per cui lavori ti offre un trasferimento in un’altra città. E così via.
Affittare una casa conviene sicuramente perché ti dà anche maggiore flessibilità.

2. Fattore emozionale

In affitto, non mi sentirò mai a casa “mia”. Sulla scelta di acquisto di una casa pesano fattori affettivi e di status socio-economico difficilmente misurabili.

Ma cerchiamo di essere razionali e di restare in una logica di un’educazione finanziaria di base: non stiamo parlando della scelta di acquisto di una borsa o di un bracciale che viene indirizzata da strategie di marketing emozionale. Ma bensì di una casa! Sta a te scegliere se trasformarla in una passività o un’attività!

3. Reticenza e scetticismo

A volte le persone quando parlo di queste cose mi prendono per un alieno e forse lo farai anche tu! Probabilmente perché sto scombussolando le loro credenze.
A volte, è molto più facile restare ancorati alle proprie certezze universali piuttosto che mettersi in discussione! E poi se tutti lo fanno, non significa che sia anche giusto.

4. Logico non vuol dire facile

Comprare e affittare casa dev’essere, come dicevo, sostenibile. Non puoi pensare: Ok allora faccio così e ci provo.
Non possiamo permetterci l’improvvisazione quando si parla di immobili. Ci vuole un minimo di conoscenza del territorio, di tematiche fiscali e legali in questo ambito. Servono strategia, pianificazione e un metodo, tutto ciò che insegno al mio Mastermind “Da Zero a Students’ Home” e che metto a disposizione dei miei clienti-investitori che hanno deciso di affidarmi i loro capitali per poter trarre i migliori benefici da questo settore.

Se stai per comprare casa per andarci a vivere ma questo articolo ti ha fatto riflettere, oppure se vuoi comprare e affittare casa, contattami.

Lascia un commento